La Parrocchia

Sguardo storico e geografico
Strutture, risorse umane, comunità religiose.
Presenze di Sacerdoti
Celebrazioni
Evangelizzazione e Formazione

La Parrocchia: comunità che accoglie e annuncia il Vangelo

La parrocchia è, nella Chiesa cattolica, la porzione di una diocesi: centro della vita di una parrocchia è la celebrazione dell'Eucaristia domenicale, dove tutta la comunità cristiana si riunisce per ascoltare la Parola di Dio, lodare Dio e spezzare il pane.
L'attività che caratterizza la Parrocchia è l'annuncio del Vangelo in un concreto territorio. In esso, ogni battezzato è allo stesso tempo destinatario e testimone.

 

Sguardo storico e geografico

castelloLa cittadina di Castiglione delle Stiviere è posta al confine tra le province di Mantova e di Brescia, a ridosso del Lago di Garda; è il centro più importante dell'Alto Mantovano. Con 22.000 abitanti in una superficie di 42,09 kmq, è situata in un territorio in parte sulle colline dell'anfiteatro morenico del Garda e in parte agli inizi della pianura Padana. L'altezza s.l.m. è di 116 metri.
Il dato maggiormente rilevante è costituito indubbiamente dalla costante crescita demografica dagli anni sessanta ad oggi. Si è infatti passati dai 9112 abitanti del '59 a più di 18 mila nel 2009. Ciò è dovuto soprattutto ad un incremento migratorio in parte dal Sud d’Italia, in parte – oggi soprattutto - da paesi extracomunitari.
La città costituisce ancora un punto d'approdo per chi cerca lavoro; non va dimenticato che molti sono i pendolari che dall'alto Mantovano raggiungono la città di San Luigi per lavoro o per studio: scuole paritarie, private, istituti comprensivi statali, corsi professionali, ecc
Permane una occupazione industriale, artigianale, commerciale e finanziaria che accomuna Castiglione ai grossi centri limitrofi: Montichiari, Lonato, Desenzano.
Il Comune è sede di Pretura e di uno dei sei Ospedali Psichiatrico-Giudiziari d’Italia.

Nella parrocchia è segno di particolare prestigio storico il Museo Storico Aloisiano, all'interno del Collegio delle Vergini di Gesù, che contiene numerose opere d’arte, oggetti preziosi e documenti storici legati alla storia dei Gonzaga di Castiglione, oltre che alla figura di San Luigi nostro patrono e concittadino.

I luoghi aloisiani sono costante meta di pellegrinaggi. Nel 1991 in occasione del quarto centenario della morte di San Luigi (1568-1591) il Papa Giovanni Paolo II° ha fatto visita a Castiglione Stiv., in particolare al Duomo, culla della vita spirituale di Luigi, dal battesimo alla Comunione e alla maturazione vocazionale, e luogo in cui è sepolta la madre, Marta Tana Gonzaga, donna di grande fede. Nella Basilica intitolata al Santo, il Papa si è soffermato in preghiera davanti alla reliquia del nostro caro concittadino.

Strutture, risorse umane, comunità religiose.

La Parrocchia di Castiglione interessa l’intero centro cittadino. Il restante territorio comunale vede la presenza di altre due Parrocchie: Grole e Gozzolina che oggi formano, con quella principale, l’Unità pastorale dell’Alto mantovano.

Principali edifici della Parrocchia e luoghi di culto:

Duomo-Chiesa parrocchiale, Basilica-Santuario di San Luigi, Centro pastorale parrocchiale “Castello”, Centro parrocchiale nella zona “Belvedere -Fontane”.

Quartieri e Chiese

Per maggiori informazioni vedere la pagina dedicata a Qurtieri e Chiese

Ogni quartiere e frazione ha un recapito religioso in una chiesetta o in un luogo di proprietà della Parrocchia oppure semplicemente presso una famiglia che ospita periodicamente per la celebrazione della Messa, per gli incontri di quartiere e per la recita del S.Rosario durante il mese di maggio: Buona Morte, Palazzina, S. Pietro, Botteghino, Staffolo, Prede, Cappuccini, Belvedere, Fontane, Santa Maria, Continenti.

Ghisiola, S. Sebastiano in Castello, Chiesa Disciplini, Cappella Cimitero, Chiesa Famedio, Chiesa dell’Ospedale, ex chiesa S. Giuseppe, Cappella presso Piccola Opera, Cappella Casa della Carità, Cappella Collegio Vergini.

Strutture particolari: Canonica, “Marta Tana” gestito dalla Caritas parrocchiale, Sala parrocchiale “Supercinema”, Casa del Giovane

Presenze di Sacerdoti

Per maggiori informazioni vedere la pagina contatti

Tre sacerdoti in Parrocchia
Don Giuliano Spagna (parroco)
Don Cristian Grandelli (vicario)
Don Matteo Palazzani (vicario)
Rettore del Santuario:
Padre Italo Panizza (Sito web del Santuario) e Comunità Dehoniana (Padre Franco, Padre Lino e Padre Nerio)
Cappellano degli Ospedali Civile e Psichiatrico-Giudiziario e della Casa di Riposo “Zanetti-Cominelli”:
Don Giuseppe Beruffi (nei contatti)
Altri Sacerdoti:
Don Marino Barbieri (nei contatti), parroco emerito e attuale cappellano della Residenza “S.Pietro”
Don Mario Bottoglia, presidente Fondazione “Casa del Giovane
Don Vittorio Magnanini, ex cappellano degli Istituti Ospedalieri e collaboratore dell’attuale suo successore
Fratel Moreno Eremo della Ghisiola 347.5659887

Comunità di vita consacrata:
Comunità dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù - Padri Dehoniani
Collegio “Vergini di Gesù”: impegno educativo (Scuola per l’Infanzia e Scuola Elementare)
Comunità “Oblate di San Luigi” impegno educativo servizio di dopo-scuola
Comunità “Piccole Figlie d.Croce” impegno di animazione pastorale
Comunità “Figlie di S.Angela Merici”, impegno educativo

Animazione Liturgica

La liturgia è innanzitutto azione di Cristo, eterno sacerdote, ma è anche celebrazione della Chiesa, intimamente associata a lui nella santificazione degli uomini e nel lodare il Padre.
La Chiesa si rende visibile nell’assemblea che prega.
Nelle diverse celebrazioni il popolo di Dio sono presenti segni, ruoli e ministeri che aiutano ad esprimere nella liturgia ciò che va vissuto nella vita.

I vari servizi (o ministeri) all’interno della Liturgia hanno senso in quanto aiutano a pregare e ad accogliere i doni dello Spirito

Ministeri liturgici:

Presidenza (Sacerdote celebrante) dà il massimo risalto al rito essenziale
Lettori proclamano la Parola di Dio con la voce e con la testimonianza di vita
Musica canti, suoni (organisti, strumentisti, corale)
cori di animazione nelle varie S.Messe domenicali
CORALE S.SEBASTIANO
Venne fondata nel 1984 da Don Angelo Cavana. La compagine è a carattere amatoriale ed è composta da persone amanti del canto che con passione ed entusiasmo hanno saputo raggiungere ottimi livelli di interpretazione , sviluppando un proprio repertorio di brani sacri, approdando alla musica profana del XVI secolo giungendo fino agli Spirituals e alle sonorità del Novecento. Collabora con l’orchestra giovanile aloisiana e con gruppi locali. La Corale ha avuto modo di esibirsi in diverse occasioni concertistiche suscitando sincero apprezzamento, inoltre è sempre presente alle celebrazioni liturgiche delle principali solennità in Duomo e in Basilica S.Luigi.
Sagrista cura l’ambiente (luci, fiori, pulizia, offerte...)
Ministranti addetti al servizio all’altare
Collaboratori fanno si’ che tutto sia pronto affinché nell’ordine e nella tranquillità la preghiera si compia in modo sereno e coinvolgente.

Celebrazioni

S.MESSE GIORNI FESTIVI

Sabato pomeriggio ai Cappuccini ore 17 (escluso il periodo estivo) in S. Luigi ore 18 (sempre)
Domenica e festivi
Duomo ore 8.00 (7.30 ora legale) - 9.30 - 11.00
18.00 (19.00 ora legale)
S.Luigi ore 10.30 - 17.30
Belvedere ore 11.30
Ospedale ore 8.00

S.MESSE GIORNI FERIALI

Collegio Vergini ore 7.00
S.Luigi 8.00 – 10.00 - 18.00
Cappuccini ore 17.00
Ospedale martedì e venerdì ore 18.00 (18.30 ora legale)

S. CONFESSIONI

Mezz’ora prima delle Messe festive
Tutti i giorni in S.Luigi

BATTESIMI

Data l'importanza del sacramento, è necessario un incontro comunitario con i genitori. In genere viene fatto il giovedì precedente la data del Battesimo.
I Battesimi vengono celebrati in Duomo, la prima domenica del mese durante la S.Messa delle ore 11 e la terza domenica del mese durante la S. Messa delle ore 18 (ore 19 orario legale).

MATRIMONI

E' necessario partecipare agli incontri di preparazione che si tengono in Parrocchia, e, tre mesi prima della celebrazione, iniziare a produrre i documenti necessari.
Informazioni presso la Casa Parrocchiale, via Marconi, 18 – tel 0376.638037

Evangelizzazione e Formazionecastello

La Chiesa sviluppa l’annuncio fondamentale della parola di Dio con la catechesi, per guidare l’itinerario degli uomini alla fede, dalla invocazione o dalla riscoperta del Battesimo, fino alla pienezza della vita cristiana. (Rinn. Catechesi, 30)

 

 

Iniziazione cristiana dei Ragazzi

Gruppo Catechisti

Il Gruppo dei Catechisti è composto da persone disponibili ad accompagnare i ragazzi dagli 8 ai 12 anni in un graduale cammino di iniziazione cristiana, tenendo conto delle tappe dell’età evolutiva.
A tale scopo sono programmati:
vari momenti di formazione per i Catechisti,
la Catechesi settimanale con i ragazzi
i Ritiri spirituali durante l’anno,
la Catechesi parallela per i Genitori

Catechesi Adolescenti e Giovani:

Queste realtà si occupano degli adolescenti e giovani tra i 12 e i 20 anni.
All’interno della comunità cristiana, un gruppo di animatori si occupa delle varie fasce d’età, programma attività formative e di coinvolgimento operativo,
gli Animatori partecipano a momenti di formazione specifica per loro.

Comunità Scout

Ugualmente per il mondo Scout:
ritiro e uscita di inizio anno pastorale,
incontri periodici di carattere organizzativo e formativo,
ritiri spirituali.
Per ogni informazione far riferimento a Nadia Bellini cell. 3343956746 - fiore.nadia@tele2.it

Animazione giochi

Destinatari sono i bambini del catechismo,
gli animatori sono giovani che amano lo sport e desiderano dedicarsi agli altri con competenza e sensibilità.

evolve_disco_la_discoteca_ecologica

Esistono anche attività particolari molto coinvolgenti come lo Special-Grest, il Grest, il Graut, sono tutte attività alternative ai divertimenti comuni, come l’Evolve - La discoteca ecologica

 

Attività sportive CSI

La realtà a cui la Commissione fa riferimento comprende tutta la fascia adolescenti-giovani di Castiglione…
G.S.O. sta per Gruppo Sportivo dell’ Oratorio e coinvolge circa 50 persone tra calciatori, allenatori e accompagnatori. Al di là dei buoni risultati - abbiamo vinto 2 Coppe Disciplina per le squadre più corrette del campionato - quest’anno le squadre degli juniores sono 1ª e 3ª in classifica, la cosa più importante mi pare quella di aver riunito tanti ragazzi giovani e meno giovani intorno al Castello anche per vivere i valori cristiani divertendosi.

Carità e missione

La Caritas.. .che cos’è?
La CARITAS è espressione della dimensione caritativa della comunità parrocchiale ed attinge la sua vitalità dalla Parola di Dio e dalla Celebrazione dell'Eucaristia.

Ambiti

La Caritas inoltre è tenuta ad individuare le forme di povertà e di bisogno presenti sul territorio, stimolando la parrocchia e la comunità civile a prenderne coscienza e a farsene carico.
Altro impegno è quello di promuovere la giustizia, senza la quale non si può parlare di carità e di proporre - soprattutto ai giovani - nuove forme di solidarietà quali: l'impegno nel sociale, una presenza più attenta al territorio, scelte di lavoro che siano anche scelte di servizio, partecipazione attiva nel volontariato organizzato...
Importante obiettivo della Caritas è anche quello di formare i volontari perché siano in grado di svolgere nel migliore dei modi e con professionalità il loro servizio.
Infine è compito della Caritas coordinare le iniziative dei vari gruppi di carità, creando armonia tra di loro - nel rispetto delle identità di ciascuno - e aiutando tutti a sentirsi espressione dell’unica Comunità Parrocchiale.
Gruppi che attualmente operano in parrocchia e sul territorio:

Marta Tana

castello“Marta Tana” è il nome dato all’Associazione Onlus fondata il 2 maggio 2006 e costituita da Enti Ecclesiastici. essa rappresenta la Caritas Diocesana per l'Alto Mantovano. Ha sede in Castiglione delle Stiviere, in via Chiassi n 94; ad essa fanno riferimento anche le parrocchie di Grole, Gozzolina, Medole, Solferino, le Piccole Figlie della Croce.

Le attività:
• Ascolto della Persona: è occasione per conoscere realtà quotidiane e storie inimmaginabili di fatiche e privazioni.
• Acquisto di farmaci non mutuabili per minori ed anziani.
• Distribuzione di alimenti alle famiglie, ogni due mesi, in collaborazione con la CRI.
• Distribuzione settimanale di indumenti.
• Gestione presso la sede operativa di un servizio docce per chi è senza fissa dimora o per situazioni particolarmente critiche.
Il Centro rimane aperto cinque giorni alla settimana: Lunedì, Martedì, Mercoledì e Venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e il Giovedì dalle 14.30 alle 17.30
GRUPPO MISSIONARIO PARROCCHIALE
Referente Mariangela Borghetti Paolini tel. 0376.671620.
Il gruppo è sorto nel 1986. Formato da persone particolarmente aperte alla mondialità e impegnate a tener desto lo spirito missionario nella comunità cristiana. Cura in modo particolare il collegamento con i numerosi sacerdoti e religiose castiglionesi in missione.

CENTRO DI AIUTO ALLA VITA (1979) e MOVIMENTO PER LA VITA (1982 - Via Sinigaglia, 76 - tel. 639270) ha il compito di sostenere, anche economicamente, le mamme in difficoltà a portare avanti la gravidanza; primario l’obiettivo di educare al valore della vita umana, fin dal suo concepimento.

UNITALSI - Collegio Vergini - tel. 638034 - Sorta nel 1976. Campo specifico del suo apostolato è il mondo degli ammalati. Collabora con la Diocesi per accompagnarli a Lourdes e in altri santuari.
Sono al servizio degli ammalati anche i Ministri Straordinari della Comunione.

AVULSS - tel. 636696 - Sorta nel 1981 come continuazione del precedente “Gruppo Speranza”. Opera con i suoi volontari soprattutto negli Ospedali e nella Casa di Riposo. Per la formazione dei soci-volontari organizza periodicamente corsi-base, obbligatori.

Per informazioni rivolgersi a: Mario Lorenzoni Tel. 0376-672847

Cultura e Comunicazione

La funzione del gruppo culturale è stata, fin dall’inizio, quella di valorizzare, le “cose belle” del passato e del presente, perché costituiscano un patrimonio a cui tutti possano accedere.

Sorto Per questo nel corso di vari anni dalla fondazione sono state ripulite , rinvenute tele di un certo valore, un crocifisso mantegnesco, è stata ristrutturata la Chiesa dei Disciplini sono state ripresentate le figure di parroci del secolo scorso: a partire da Mons. Vignola, poi Mons. Bini, Don Campana. Si è conosciuta meglio la vita di Don Bertasi, sacerdote castiglionese, caro alla parrocchia di Volta Mantovana. Seguendo le ricorrenze storiche vengono portate alla luce le storie , talvolta secolari di tante nostre chiese... A promuovere le iniziative è il parroco e un gruppo di persone interessate . Ci sono poi persone ed enti sensibili all’aspetto culturale che hanno sostenuto buona parte delle spese. Accanto a tutti costoro ci sono volontari che abitualmente si impegnano ad offrire, attraverso il Giornalino parrocchiale: “Camminare insieme al Signore” ( dall’ottobre del 2005) un resoconto trimestrale di quanto trimestralmente avviene in Parrocchia.
Fa parte di questo tipo di impegno anche il Foglio settimanale con la Parola domenicale e le varie informazioni.
E’ già attuale una costante collaborazione con la Radio locale (Temporadio).